LANCI AGENZIE DEL 22 MAGGIO

L’Ufficio Stampa riporta di seguito i lanci di venerdì 22 maggio pubblicati dalle principali agenzie di stampa (Ansa, Adnkronos, Agi, Askanews, Dire, Agenparl, Italpress) riguardanti dichiarazioni dell'Ugl a livello Confederale, di Federazione e di Territorio

 

AST: CAPONE "GOVERNO SOTTOVALUTA SITUAZIONE"

ROMA (ITALPRESS) - "C'e' una sottovalutazione da parte del governo

della vertenza Ast di Terni, come piu' volte richiesto dai nostri

rappresentanti di categoria e sul territorio, anche da parte

nostra ribadiamo al ministero dello Sviluppo economico la

necessita' di un incontro con le organizzazioni sindacali sulla

situazione produttiva e occupazionale delle acciaierie, e sulle

prospettive industriali". Cosi' il segretario generale dell'Ugl,

Francesco Paolo Capone, a margine dell'inaugurazione della nuova

sede di Terni e alla luce della reiterata convinzione del Mise

rispetto al buon andamento degli impegni assunti il 3 dicembre.

Capone ricorda come "i nostri sindacalisti hanno evidenziato piu'

volte e congiuntamente con le altre sigle sindacali le anomalie

sulla prosecuzione degli accordi che, va ricordato, vedono

l'impegno delle istituzioni (ministero dello Sviluppo economico,

del Lavoro e Enti locali). Come richiesto dai nostri sindacalisti

appena ieri - conclude Capone  - va fatta luce sui dati effettivi

e su numeri ufficiali che l'azienda  deve fornire, sugli esodi

incentivati, sui volumi produttivi e sulla vendita di asset

strutturali".

(ITALPRESS).

ads/com

22-Mag-15 18:26

NNNN

 

(LZ) COMUNE. UGL A ORFINI: SINDACATI RAPPRESENTANO PAESE REALE

(DIRE) Roma, 22 mag. - "Forse Orfini, prima di emettere giudizi,

dovrebbe ricordarsi che i sindacati rappresentano il paese reale,

lavoratori, giovani, pensionati e famiglie in difficolta', mentre

lui, cosi' facendo, dimostra di rappresentare quel paese legale

che vive solo di immagine". Lo dice Fabio Verelli, responsabile

Ugl Roma, commentando l'intervista del Commissario del Pd di

Roma, Matteo Orfini.

   "Le sue sono parole arroganti perche' tutte le parti sociali

hanno il dovere di denunciare il degrado della capitale, mal

governata dalla giunta Marino, e l'assenza di giuste politiche

che rilancino l'occupazione- spiega Verelli- Invece di affermare

che 'i sindacati vivono sulla Luna', dovrebbe proporre soluzioni

concrete per affrontare i drammatici problemi che lavoratori e

famiglie, cosi' come le aziende del territorio, vivono

quotidianamente".

   Per "sarebbe bene che invece di sminuire il lavoro dei

sindacati, si avvii finalmente un vero percorso di dialogo e si

mettano in campo provvedimenti volti allo sviluppo economico e

alla crescita occupazionale, perche' e' il momento di farla

finita con una politica capace solo di penalizzare i cittadini e

le piccole e medie imprese con una tassazione che brucia la meta'

dei redditi e dei profitti", conclude il responsabile Ugl Roma.

  (Com/Rel/ Dire)

14:58 22-05-15

 

NNNN

 

FCA: CONFRONTO PROSEGUE SU ORARIO LAVORO, PROSSIMI INCONTRI 8 E 9 GIUGNO =

      Torino, 22 mag. - (Adnkronos) - È proseguito anche oggi all'Unione

Industriale di Torino il confronto tra Fca e sindacati, Fim, Uilm,

Fismic, Ugl e Associazione Quadri, il confronto sul rinnovo del

contratto di gruppo che interessa circa 80 mila addetti degli

stabilimenti italiani di Fca e Cnh Industrial. Al centro della

discussione l'esame del testo sull'orario di lavoro.

 

      A quanto si apprende, ancora da approfondire alcune questioni legate

alla banca ore, alle modalità di pagamento dello straordinario dei

quadri, i permessi agli impiegati, i turni e le modali di svolgimento

di questi oltre il dodicesimo per le aziende del gruppo Cnh

Industrial.

      Nel pomeriggio l'azienda ha illustrato alle organizzazioni sindacali

la sua proposta di revisione della classificazione professionale dei

lavoratori. Il confronto è stato aggiornato ai prossimi 8 e 9 giugno.

 

      (Abr/Adnkronos)

22-MAG-15 15:31

 

NNNN

 

FIUMICINO: SINDACATI, ZINGARETTI INTRODUCA STESSI TURNI E STESSA TARIFFA TAXI =

 

      Roma, 22 mag. (AdnKronos) - "Lanciato il sasso nello stagno, qualcosa

finalmente si muove. Ringraziamo il consigliere Santori per aver

presentato una interrogazione in Regione, raccogliendo il grido

d'allarme lanciato nelle passate giornate dalle nostre strutture

sull'annosa problematica della doppia tariffa aeroportuale che vede

vetture taxi situate nello stesso stallo, praticare tariffe diverse

per lo stesso tragitto". Lo affermano le strutture sindacali Ugl taxi,

Federtaxi Cisal, Fit Cisl taxi, Uil trasporti taxi, Ati taxi, Usb

settore taxi e Associazione Tutela Legale Taxi.

 

      "Da troppi anni, a causa di una sostanziale non intesa tra i comuni di

Roma e Fiumicino e nel disinteresse totale delle istituzioni preposte

a risolvere questa 'fantozziana' situazione, i taxi del comune del

litorale scendono nella Capitale a 60 euro, mentre quelli della Città

eterna applicano una tariffa di 48 euro", aggiungono.

 

      "Auspichiamo che in occasione del prossimo evento Giubilare -

concludono - la Regione Lazio intervenga rapidamente per risolvere

questo annoso problema che tanta confusione ingenera, soprattutto

verso l'utenza straniera".

 

      (Sod/AdnKronos)

22-MAG-15 17:38

Scrivi commento

Commenti: 0